Scuole Paritarie

Comune di Milano


Esami

                                 

Gli allievi che si iscrivono agli esami di Idoneità e di Stato lo fanno in qualità di privatisti e, di conseguenza, si assumono le responsabilità derivanti.

 

Esame di Idoneità/Certificazione delle competenze  

Corsi diurni

L’accertamento finale delle conoscenze acquisite è a cura di Scuole Statali con le quali sono atto sinergie e nelle quali gli studenti proseguiranno il percorso di studi.

Corsi serali

Il nuovo ordinamento per l’Istruzione dell’Adulto innova – tra l’altro – l’organizzazione del percorso didattico successivo al primo ciclo e ridefinisce le modalità per l’accertamento delle competenze.

Prove di accesso alla classe terza e alla classe quinta

I candidati vengono esaminati da una Commissione di Docenti appartenenti alla Scuola Statale o Paritaria da loro scelta.

La data di inizio e il calendario sono definiti dalle Scuole sedi degli Esami.

Per sostenere le prove, il candidato deve versare un contributo governativo di € 12,09 (salvo diversa indicazione) sul c.c.p. 1016 intestato all’Agenzia delle Entrate – tasse scolastiche, con causale “Esame di Idoneità/Certificazione delle Competenze” (il bollettino si trova già intestato presso gli uffici postali) e un contributo alla Scuola sede d’Esame dalla stessa quantificato.

Esame di Stato


I candidati affrontano tre prove scritte, quella di italiano prevede non solo il classico tema (letterario, storico o di attualità), ma anche altri tipi di tecniche di scrittura come il saggio breve o l’articolo giornalistico; dopo la prova di italiano, i candidati si cimenteranno con la prova scritta di "indirizzo", diversa in base alla tipologia del corso, infine ai candidati viene presentata una terza prova elaborata dal consiglio di classe: tale prova ha carattere pluridisciplinare. La prova orale è costituita da un colloquio che coinvolge tutte le materie e che il candidato gestirà in modo personale.

I candidati privatisti per poter sostenere l'Esame di Stato devono sottoporsi, nel mese di maggio, ad un esame preliminare che verterà su tutte le materie del quinto anno con le eventuali integrazioni degli anni precedenti se il candidato non è in possesso dell'idoneità alla classe quinta.

Gli alunni frequentanti i Civici Corsi di Preparazione sono presentati presso scuole statali e sono abbinati ad un consiglio di classe di tali scuole.

Le domande di iscrizione devono essere presentate entro il 30 novembre all'Ufficio Scolastico Provinciale.

I candidati devono avere i seguenti requisiti:

  1. compiere il diciannovesimo anno durante l’anno scolastico in cui sosterranno l’esame, e avere adempiuto all'obbligo scolastico

    oppure

     

  2. avere compiuto 23 anni di età entro l'anno solare in corso o essere in possesso di licenza media da almeno un numero di anni pari a quelli della durata del corso scelto indipendentemente dall'età

    oppure

     

  3. essere in possesso di altro titolo di studio quadriennale o quinquennale

Si ricorda ai candidati che il voto finale è formulato in centesimi: nelle tre prove scritte si può ottenere un massimo di 15+15+15 punti, un massimo di 35 punti può essere attribuito alla prova orale (colloquio pluridisciplinare); un massimo di 20 punti è attribuito al profitto del triennio, alle attività lavorative o di utilità sociale, ad attività di studio complementari alle attività curricolari (es. musica, sport ecc.). Tutte queste attività devono essere debitamente certificate e sono valutate dalla commissione esaminatrice.

Per ulteriori ragguagli riguardanti l’Esame di Stato, si rimandano gli interessati al Servizio Orientamento.

 

project by Fantanet srl
CENTRO DI ISTRUZIONE PER L'ADULTO E L'ADOLESCENTE - Tel 02 88446224 - Fax 02 88446226
Comune di Milano Comune di Milano