CIA Manzoni

Altri progetti

 
Print Friendly, PDF & Email

LA POLICY DI CONTRASTO AL FUMO – IL PROGETTO “SMETTO QUANDO VOGLIO”

Il Programma di drug education con specifica Policy, elaborato dal CIA in collaborazione con L’Agenzia Tutela Salute-Città Metropolitana (ATS) e l’Agenzia Socio-Sanitaria Territoriale (ASST), si inserisce in un più ampio progetto di Educazione alla Legalità proposto dalla Direzione di Area nel 2016. 

La volontà di sostenere l’applicazione della normativa vigente e le pratiche proposte dalla letteratura scientifica nell’ambito della prevenzione e promozione della salute, ha portato alla stesura di un progetto specifico, “SMETTO QUANDO VOGLIO”, che vede coinvolti adulti, studenti e famiglie e mette in evidenza la cultura e i valori della comunità scolastica nella consapevolezza che ogni singolo ragazzo e ragazza è parte attiva nel percorso di presa di coscienza.  

Tale Progetto prevede azioni di contrasto (cartellonistica a norma, nomina di addetti alla vigilanza sul divieto di fumo, procedura sanzionatoria) e azioni didattiche (moduli interdisciplinari) e laboratori educativi. Sviluppandosi attraverso varie fasi, è scandito da un accurato monitoraggio per la valutazione dell’efficacia. 

Hanno contribuito alla realizzazione del prodotto finale Francesca, Megan, Melania, Sara e Roberto.
Per la parte Didattica Veronica Ferrari, Federico Mutti. L’aspetto grafico è stato seguito da Francesco Massaro. Antonella Rubino ha curato e coadiuvato il lavoro. 

Influenza Sociale e Dipendenza da Tabacco

 

 

Progetto “Fare scuola fuori dalla scuola”

La scuola è uno spazio fisico e intellettuale chiuso e autonomo, ma l’uomo si evolve attraverso l’apprendimento e la formazione ovunque, per questo è necessario andare “oltre i muri della scuola”.

Rimane l’etimo “scuola”, ma la struttura separatrice delle discipline viene sostanzialmente superata (Mottana, Campagnoli, 2016) per lasciare spazio ad un apprendimento in cui gli stimoli provenienti dalla situazione di realtà permettono la transizione ad una “scuola diffusa” nel territorio.

 

ProgettoImparare ad Imparare” – Gli incontri si pongono l’obiettivo di sviluppare le capacità di apprendimento per un arricchimento individuale che va oltre agli obiettivi scolastici coinvolgendo la sfera del lavoro e dell’esperienza di vita.

Progetto “Il potere della parola” – Una buona padronanza delle capacità di scrittura e di espressione è fondamentale per la crescita di ogni individuo non solo dal punto di vista scolastico, ma anche e soprattutto da quello dello sviluppo personale: alcuni professionisti della parola scritta (autori, editor, artisti, giornalisti) conducono gli studenti in un percorso di scrittura che permette loro di raccontare e raccontarsi chiaramente con la propria voce.

Possono inoltre essere organizzate uscite didattiche presso teatri, musei e mostre d’arte ad integrazione e completamento di argomenti previsti dalle programmazioni delle materie di studio.

Sicurezza nei posti di lavoro